Inchiostro simpatico, di Patrick Modiano

L'inchiostro simpatico di Patrick Modiano

Nel suo inesauribile debito con il XX secolo. Un tempo sempre più carico di grandi storie man mano che ci allontaniamo nel tempo, Modiano ci guida attraverso una trama che ricrea quella nozione nostalgica di effimero. Nell'idea della possibile traccia che possiamo, o...

Continua a leggere

L'isola dell'albero perduto, di Elif Shafak

Ogni albero ha i suoi frutti. Dal melo con le sue antiche tentazioni, tanto da buttarci fuori dal paradiso, al comune fico con i suoi frutti non comuni carichi di simbolismo tra l'erotico e il sacro, a seconda di come lo si guarda e, soprattutto, a seconda chi la sta guardando... Una storia nel...

Continua a leggere

I 3 migliori libri di Juan Carlos Onetti

L'incombustibile Juan Carlos Onetti, insieme a Mario Benedetti ed Eduardo Galeano, formano un triumvirato letterario dal loro comune Uruguay all'Olimpo delle lettere in spagnolo. Perché tra i tre coprono tutto, qualsiasi genere in prosa, in versi o sulle tavole. Sebbene ognuno offra che ...

Continua a leggere

In estate, di Karl Ove Knausgård

Il racconto della vita nella sua ciclica evoluzione delle stagioni scandisce l'ingresso e l'uscita capricciosi di ogni scena. In passato, nascere in inverno era una sfida per la sopravvivenza. Oggi non è certo un aneddoto apparente che, visti gli sforzi di Karl Ove Knausgard...

Continua a leggere

Per chi mi aspetta seduto al buio, di Antonio Lobo Antunes

L'oblio ha la delicatezza di dimenticare anche il proprio riflesso come meccanismo di difesa, dove si declamano quella sorta di soliloqui simulati come pensieri che vengono trasmessi alla nostra riflessione. Questa è l'interpretazione più difficile davanti al nostro sguardo curioso. Può essere che, un...

Continua a leggere

Il cuore di Triana, di Pajtim Statovci

La cosa del quartiere popolare e persino lirico di Triana non sta andando. Anche se il titolo indica qualcosa di simile. In effetti, il buon vecchio Pajtim Statovci potrebbe anche non considerare una simile coincidenza. Il cuore di Triana indica qualcosa di molto diverso, un organo mutevole, un essere che,...

Continua a leggere

Sarò solo e senza festa, di Sara Barquinero

È vero che è difficile trovare nuove voci che parlino di amore radicato nel vitalismo, con la filosofia, con la trascendenza dal tocco della pelle o addirittura dall'orgasmo. E che la questione è tutta una sfida narrativa dove lo scrittore o lo scrittore di turno può dimostrare, se non...

Continua a leggere

La famiglia Martin, di David Foenkinos

Per quanto si nasconda da storia di routine, sappiamo già che David Foenkinos non sta approfondendo le buone maniere o le relazioni interfamiliari alla ricerca di segreti o lati oscuri. Perché il già famoso autore francese è più un chirurgo delle lettere nella forma e...

Continua a leggere

I 3 migliori libri di Emil Cioran

Nessun pessimista pienamente convinto arriva a 84, come nel caso di Cioran. Dico questo per la determinazione di additare questo autore come un nichilista recalcitrante la cui negatività e paura per la vita costituiscono nella forma e nella sostanza una narrazione parallela alla condanna del vivere. ...

Continua a leggere

errore: Nessuna copia