Non perdere i migliori libri di fantascienza

migliori libri di fantascienza

Non sarà un compito facile scegliere il meglio di un genere vasto come la letteratura di fantascienza. Ma decidere meglio o peggio è sempre un fatto soggettivo. Perché sappiamo già che anche le mosche hanno i loro gusti escatologici essenziali. Il meglio …

Continua a leggere

I 3 migliori libri di James Graham Ballard

Libri JG Ballard

A metà strada tra Jules Verne e Kim Stanley Robinson, troviamo questo scrittore inglese che incarna l'alternativa fantasiosa al nostro mondo del primo genio citato e l'intenzione distopica dell'attuale secondo scrittore. Perché leggere Ballard è assaporare una proposta con il profumo dell'ottocento fantastico ma...

Continua a leggere

I 3 migliori libri di Kim Stanley Robinson

scrittore-kim-stanley-robinson

La fantascienza (sì, con le lettere maiuscole) è un genere associato dai laici a una sorta di sottogenere fantasioso che non ha più valore del semplice intrattenimento. Con l'unico esempio dell'autore che porto qui oggi, Kim Stanley Robinson, varrebbe la pena di demolire tutte quelle vaghe impressioni su...

Continua a leggere

Sconcerto, di Richard Powers

Romanzo sconcerto, Richard Powers

Il mondo è stonato e da qui la confusione (scusate lo scherzo). La distopia si avvicina perché l'utopia è sempre stata troppo lontana per una civiltà come la nostra che aumenta esponenzialmente di numero al diminuire dell'identità comune. L'individualismo è innato all'essere. ...

Continua a leggere

I 3 migliori libri di Robin Cook

Libri di Robin Cook

Robin Cook è uno di quegli autori di fantascienza portati direttamente dal campo della medicina. Nessuno meglio di lui per ipotizzare diversi futuri dell'essere umano, con la conoscenza della genetica come quello spazio fertile per assunzioni di tutti i colori. Senza contare le possibili...

Continua a leggere

I 3 migliori libri di Aldous Huxley

Libri di Aldous Huxley

Ci sono autori che si nascondono dietro le loro opere migliori. Questo è il caso di Aldous Huxley. Un mondo felice, pubblicato nel 1932 ma dal carattere senza tempo, è quel capolavoro che ogni lettore riconosce e valorizza. Un romanzo di fantascienza molto trascendentale che approfondisce il sociale e il politico, in ...

Continua a leggere

Fame, di Asa Ericsdotter

Fame, di Asa Ericsdotter

I thriller per antonomasia sono le distopie di ciò che può diventare. Perché un approccio distopico ha sempre una grande componente sociologica. Tutti esposti al nuovo ordine con i suoi tentativi di ribellione e la sua sottomissione alla paura. Da George Orwell a Margaret Atwood, una moltitudine di grandi scrittori...

Continua a leggere

Oryx e Crake, di Margaret Atwood

Oryx e Crake, di Margaret Atwood

Ristampa di suggestive opere di fantascienza in assenza di nuove storie con cui alimentare un immaginario tra distopico e post-apocalittico in sintonia con i tempi. Solo Margaret Atwood non è una normale scrittrice di fantascienza. Per lei la scenografia accompagna le idee più...

Continua a leggere

L'anomalia, di Hervé Le Tellier

L'anomalia di Le Tellier

L'aviazione è terra (o meglio cielo) coltivata per succose speculazioni fantascientifiche. Basti ricordare il mito del Triangolo delle Bermuda, che così presto inghiottì navi come combattenti di guerra, o i langolieri di Stephen King che stavano divorando la Terra...

Continua a leggere

errore: Nessuna copia